Cookies help Arcadja providing its services: browsing the portal you accept their use.
I cookies aiutano Arcadja a fornire i suoi servizi: navigando nel portale ne accettate l'utilizzo.
Cookies disclosure/Informativa cookies

  • Art Auctions, Ventes aux Encheres Art, Kunstauctionen, Subastas Arte, Leilões de Arte, Аукционы искусства, Aste
  • Ricerche
  • Servizi
  • Iscrizione
    • Iscrizione
  • Arcadja
  • Cerca autore
  • Login

Antonio Mancini

Italy (Albano Laziale 1852 -  Roma 1930 ) Wikipedia® : Antonio Mancini
MANCINI Antonio Volto Di Fanciulla

Poggio Bracciolini /1-mar-2016
1.500,00 - 1.800,00
Non aggiudicato

Trova opere d’arte, risultati d’asta e prezzi di vendita dell’artista Antonio Mancini nelle aste italiane ed internazionali.
Consulta stime ed aggiudicazioni di Antonio Mancini Segui l'artista con le allerte via mail

 

Detto anche :

Antoniomancini

 

Opere in Arcadja
302

Alcune opere di Antonio Mancini

Estratte tra le 302 opere nel catalogo di Arcadja
Antonio Mancini - Sorriso

Antonio Mancini - Sorriso

Originale
Stima:

Prezzo:

Prezzo Lordo
Numero di lotto: 224
Altre OPERE IN ASTA
Descrizione:
Antonio Mancini , Roma 1852 , 1930 "Sorriso" olio su tela applicata a cartone riportato su tavola (cm 67.5x53.2) Al retro: timbri e cartigli; cartiglio datato 1937; Provenienza: Milano, Collezione Baccolini, fino al 1954; Milano, Mondial Gallery, 1964; Milano, Collezione privata, fino al 1977; Milano, Galleria d'Arte Manzoni, 1977; Milano, Enrico Gallerie d'Arte, Milano. Catiglio e timbri al retro; Milano, Collezione privata Esposizioni: XII Esposizione Internazionale d'Arte della città di Venezia - Mostra Individuale di Antonio Mancini, Venezia 1920; "La donna nell'arte da Hayez a Modigliani" Società delle Belle Arti ed Esposizione Permamente, Milano Aprile/Giugno 1953; "La raccolta Baccolini" Galleria Guglielmi, Milano, maggio 1954; "Maestri dell'800 in una collezione privata" Mondial Gallery, Milano, 1964; "In cammino con l'ottocento italiano" Galleria d'Arte Sant'Ambrogio, Milano, 1969. Timbro al retro; "La donna e i bimbi nell'arte del nostro ottocento pittorico" Galleria d'Arte Sant'Ambrogio, Milano, 1969. Timbro al retro; "Antonio Mancini - Il collezionismo del suo tempo in Lombardia" Lovere, 1997. Cartiglio al retro Bibliografia: Catalogo della XII Esposizione Internazionale d'Arte della città di Venezia, Venezia 1920 sala 26, n.17; Ugo Nebbia "La donna nell'arte da Hayez a Modigliani" Società delle Belle Arti ed Esposizione Permamente, Milano Aprile /Giugno 1953; "La raccolta Baccolini" Galleria Guglielmi, Milano, maggio 1954, num.337, tav.8; "Maestri dell'800 in una collezione privata" Mondial Gallery, Milano 1964, n.32; Paul Nicholls "In cammino con l'ottocento italiano" Galleria d'Arte Sant'Ambrogio, Milano 1969, n.34; M.Borgiotti/P.Nicholls "La donna e i bimbi nell'arte del nostro ottocento pittorico" Galleria d'Arte Sant'Ambrogio, Aldo Martello ed., Milano 1969, Vol.II tav.190; "Asta di dipinti del'800 italiano" Manzoni Galleria d'Arte, Milano, 10 febbraio 1977, num.60 tav.22; "Pittura dell'800" Enrico Gallerie d'Arte, Genova 1994, tav.12 pag.36; Sergio Rebora "Antonio Mancini - Il collezionismo del suo tempo in Lombardia" Lovere 1997, num.24 pag.43 Opera accompagnata dal Certificato di Garanzia su fotografia di Enrico Gallerie d'Arte, Milano In cornice
Antonio Mancini - Bettina

Antonio Mancini - Bettina

Originale
Stima:
Base d'asta:

Prezzo:

Numero di lotto: 53
Altre OPERE IN ASTA
Descrizione:
53 ANTONIO MANCINI Albano Laziale (Roma) 14/11/1852 - Roma 28/12/1930 Bettina Carboncino e biacca su carta intelata cm. 60x47, opera non firmata, titolo in alto a destra, opera registrata presso l'Archivio Antonio Mancini (Roma) a cura della Dott.ssa Cinzia Virno come da dichiarazione su foto.
Antonio Mancini -  Il Ritratto Della Sig. Ines Pesaro

Antonio Mancini - Il Ritratto Della Sig. Ines Pesaro

Originale 1921
Stima:

Prezzo:

Prezzo Lordo
Numero di lotto: 126
Altre OPERE IN ASTA
Descrizione:
Mancini Antonio (Roma 1852 - 1930 ) Il ritratto della Sig. Ines Pesaro olio su tela, cm 99x73,5 firmato, iscritto e datato in basso a sinistra: Alla Sig. Ines Pesaro A. Mancini Roma luglio 1921 Provenienza: Coll Pesaro, Mailno; coll. privata, Napoli Esposizioni: Arte Italiana Contemporanea, Milano, Galleria Pesaro, Ottobre – Novembre 1921; Mostra delle opere di Antonio Mancini. Onoranze Nazionali sotto l’’’’Alto Patronato di S.M. il Re ela Presidenza di S.E. Mussolini, Roma, Palazzo dell’’’’Augusteo, 1927 Bibliografia: Arte Italiana Contemporanea (Milano, Galleria Pesaro, esposizione Ottobre-Novembre 1921), catalogo con prefazione di U. Ojetti e notebiografiche di V. Bucci, Alfieri & Lacroix, Milano, 1921, p. 106; Mostra delle opere di Antonio Mancini (Roma, Palazzo dell’’’’Augusteo, 1927), catalogo, Arti Grafiche F.lli Palombi, Roma, 1927, p. 15; OTTOCENTO Catalogo dell'arteItaliana dell'Ottocento , Ed. Metamorfosi Milano2010, pag. 348; D. Di Giacomo, Antonio Mancini: la luce e il colore, Ianieri Editore, Pescara, 2015, tav. XCIV, p. 140
Antonio Mancini - Volto Di Fanciulla

Antonio Mancini - Volto Di Fanciulla

Originale
Stima:

Prezzo:

Numero di lotto: 321
Altre OPERE IN ASTA
Descrizione:
Antonio Mancini VOLTO DI FANCIULLA Gessetto nero, pastello e rialzi a tempera bianca su carta avana. mm 335x255. Firmato a pastello rosso. Probabile ritratto di Tina, figlia di Ferdinand du Chene de Vere, mecenate di Mancini fra il 1912 ed il 1918. In quel periodo l’’artista romano produsse due ritratti di Tina dipinti ad olio, uno donato al governatore di Napoli in occasione delle nozze della ragazza con il Principe Diego Pignatelli di Terranova; l’’altro esposto nel 1924 alla Villa Reale di Monza alla mostra
Antonio Mancini - Figura Femminile

Antonio Mancini - Figura Femminile

Originale
Stima:

Prezzo: Non Divulgato
Numero di lotto: 301
Altre OPERE IN ASTA
Descrizione:
MANCINI ANTONIO - Nato ad Albano Laziale (Roma) nel 1852. Morto a Roma nel 1930. Pastello su cartone raff. ''FIGURA FEMMINILE''. Firmato in basso a destra. In cornice. Grazie alla precoce abilità artistica, appena dodicenne, viene ammesso all'Accademia di Belle Arti di Napoli dove è allievo di Morelli, di Palizzi e di Stanislao Lista. Si dedica al ritratto e alla pittura di genere aneddotico con notevoli risultati. La sua arte si identifica con la corrente del Verismo. Rimane a Napoli fino al 1873 anno in cui si trasferisce a Parigi, dove l'anno precedente aveva esposto due dipinti al Salon. Durante il soggiorno parigino conosce gli impressionisti Degas e Manet. Tuttavia incomincia a soffrire di una grave crisi nervosa. Torna a Napoli ed è ricoverato per quattro anni in una casa di cura. Riprende infine a lavorare, riparte per Parigi nel 1877, va anche a Londra e si riconferma artista celebre e di successo. Richiesto dai collezionisti e pittore prolifico dipinge diverse versioni, se non vere e proprie copie, dei suoi dipinti più celebri. Nel 1879 fa ritorno a Napoli per trasferirsi a Roma nel 1883. Nel 1929 viene accolto nell'Accademia d'Italia. Mis. Lung. cm. 50 Alt. cm. 85 ca.
Arcadja LogoServizi
Abbonamento
Pubblicità
Aste Sponsorizzate
Abbonamento

Arcadja
Il prodotto
Follow Arcadja on Facebook
Follow Arcadja on Twitter
Follow Arcadja on Google+
Follow Arcadja on Pinterest
Follow Arcadja on Tumblr