Cookies help Arcadja providing its services: browsing the portal you accept their use.
I cookies aiutano Arcadja a fornire i suoi servizi: navigando nel portale ne accettate l'utilizzo.
Cookies disclosure/Informativa cookies

  • Art Auctions, Ventes aux Encheres Art, Kunstauctionen, Subastas Arte, Leilões de Arte, Аукционы искусства, Aste
  • Ricerche
  • Servizi
  • Iscrizione
    • Iscrizione
  • Arcadja
  • Cerca autore
  • Login

Martin Kippenberger

Germany (Dortmund 1953 -  1997 )
KIPPENBERGER Martin Arthur Køpcke I Landlyst

Bruun Rasmussen
6-mar-2019
Trova opere d’arte, risultati d’asta e prezzi di vendita dell’artista Martin Kippenberger nelle aste italiane ed internazionali.
Consulta stime ed aggiudicazioni di Martin Kippenberger Segui l'artista con le allerte via mail
Opere in Arcadja
912

Alcune opere di Martin Kippenberger

Estratte tra le 912 opere nel catalogo di Arcadja
Martin Kippenberger - Senza Titolo

Martin Kippenberger - Senza Titolo

Originale 1989
Stima:

Prezzo:

Prezzo Lordo
Numero di lotto: 355
Altre OPERE IN ASTA
Descrizione:
Martin Kippenberger
(Dortmund 1953-1997 Vienna) Senza titolo, monogrammato, datato M. K. 89, gessetto oleoso su carta da lettere d\’\’\’\’albergo stampata \“Hotel am Schlossgarten Stuttgart\”, 30 x 21 cm, fissato su cartoncino, con cornice, (PP)

provenienza: Collezione privata, Austria
Martin Kippenberger - 168

Martin Kippenberger - 168

Originale 1989
Stima:

Prezzo:

Numero di lotto: 324
Altre OPERE IN ASTA
Descrizione:
Martin Kippenberger
(Dortmund 1953-1997 Vienna) 168, Home Sweet Home, 1989, stampa suplexiglas su fotografia, su supporto, 50 x 60 cm, con cornice,(PP)
Provenienza: Nolan Eckman Gallery, New York (sul retro 2 etichetteadesive ); David Zwirner, New York (sul retro etichetta adesiva );Collezione privata, New York
Martin Kippenberger - Una Cena In Esilio

Martin Kippenberger - Una Cena In Esilio

Originale
Stima:

Prezzo:

Numero di lotto: 261
Altre OPERE IN ASTA
Descrizione:
(Dortmund 1953-1997 Vienna) Una cena in esilio, firmato, datato
KIP\\’\\’\\’\\’NBERGA 17. 9. 78, tecnica mista con olio, cemento su tela, 150
x 150 cm, su telaio, (PP) Provenienza: collezione privata, Berlino/Vienna „Martin Kippenberger?\\“, risponde interrogativamente, „Non è più uno
scrittore che un artista? Un trovaparole un forgiafrasi?\\“ Stanno
parlando die molti quadri velocemente dipinti e die misteriosi
oscuri libri. All\\’\\’\\’\\’inizio degli anni Novanta, si ricorda, ci si era
posta la questione dsi che cosa sarebbe sopravvissuto della sua
opera se l\\’\\’\\’\\’artista fosse improvvisamente scomparso. La curatrice
si ferma pensierosa di fronte a un manifesto a malapena leggibile,
rammollito dalla pioggia. „Sono forse le sue opere comprensibili
solo se si mettono in rapporto alle sue leggendarie apparizioni?\\“
Si è già abbondantemente occupata del significato per l\\’\\’\\’\\’arte della
sua immoderata vita. Il dottore è già un paio di passi avanti e non
dà nessuna risposta, sempbra saperne di più e lei preferisce non
continuare a chiedere. Pensa agli anni Ottanta nei quali così tanti
artisti nelle grandi città della Germania avevano ricominciato a
dipingere. Molto di quella produzione le appare oggi stranamente
invecchiato, perfino anacronisticamente ridicolo. Era uno di questi
Kippenberger? In che cosa si differenziano i suoi quadri , con le
loro insolenti e divertenti scritte e titoli e con i loro spesso
spudoratamente assemblati collage, con la loro mordente ironia
dalla marea dei quadri di quegli anni? Chi era Martin Kippenberger?
L\\’\\’\\’\\’affermazione che egli fosse più che altro un poeta non le è del
tutto comprensibile. Era un poeta perché integrava nelle sue opere
parola e testo e inventava titolo radicali abbreviati fino alla
indecifrabilità? Era necessario impadronirsi di quella lingua per
poterle capire? I quadri in quanto tali e le sculture in quanto
tali non avevano dunque nessun ruolo? Oppure era un poeta perché
era una volta andato a Parigi per diventarlo? Oppure perché egli
come un Bohemien poteva abitare per mesi in un albergo per
reinventarsi lì come un personaggio di romanzo?...\\” (Eva
Meyer-Hermann, in Catalogo della mostra: Nach Kippenberger, Vienna,
Eindhoven, 2003)

LA BIOGRAFIA DI Martin Kippenberger

KIPPENBERGER Martin , artista austriaco, nasce a Dortmund nel 1953.E’ stato uno dei più complessi artisti del decennio tra il 1980 e il 1990.
Considerato una star paragonabile a Andy Warhol nella Berlino di quegli anni, opera utilizzando la scultura, la pittura, la fotografia e i più svariati strumenti espressivi.
Nel 1997 il Musée d’Art Moderne et Contemporain, Ginevra e il Castello di Rivoli gli dedicano una grande retrospettiva comprendente i lavori dal 1976 al 1997.
L’anno successivo si tiene Self-Portraits alla Kunsthalle di Basilea.
Nel 2006 è la volta di una grande personale a Düsseldorf e alla Tate Modern di Londra.
Nel 2007 Modell Martin Kippenberger, Utopien für alle, Kunsthaus Graz.
Negli anni 2000 le sue opere sono state inserite nelle principali rassegne internazionali come Painting at the Edge of the World, Walker Art Center, Minneapolis e Zero Gravity, Kunstverein für die Rheinlande und Westfalen, Düsseldorf, 2001, la Biennale di Venezia del 2003 e La nouvelle peinture allemande, Carré d’Art, Nîmes, 2005.
Muore a Vienna nel 1997.

Arcadja LogoServizi
Abbonamento
Pubblicità
Aste Sponsorizzate
Abbonamento

Arcadja
Il prodotto
Follow Arcadja on Facebook
Follow Arcadja on Twitter
Follow Arcadja on Google+
Follow Arcadja on Pinterest
Follow Arcadja on Tumblr