Guercino

Italy (Cento 1591Bologna 1666 ) - Opere Wikipedia® - Guercino
GUERCINO Fanciulla Seduta

Gonnelli /17-nov-2012
250,00 - 250,00
Non aggiudicato

Trova opere d’arte, risultati d’asta e prezzi di vendita dell’artista Guercino nelle aste italiane ed internazionali.
Consulta stime ed aggiudicazioni di Guercino Segui l'artista con le allerte via mail

 

Detto anche :

Barbieri Giovanni Francesco

Il Guercino

Barbieri Giovanni Francesco Guercino

 

Opere in Arcadja
705

Alcune opere di Guercino

Estratte tra le 705 opere nel catalogo di Arcadja
 Guercino - Guerriero In Armatura (da Guercino).

Guercino - Guerriero In Armatura (da Guercino).

Originale
Stima:

Prezzo:

Prezzo Lordo
Numero di lotto: 42
Altre OPERE IN ASTA
Descrizione:
Francesco Bartolozzi (Firenze, 1728 - Lisbona, 1815) Giovanni Francesco Barbieri (detto il Guercino) (Cento, 1591 - Bologna, 1666) Guerriero in armatura (da Guercino). 1764-1766. Acquaforte e bulino inchiostro bruno. mm 305x265. Foglio: mm 325x275. Priva di iscrizioni. Da: Eighty-two prints engraved by F. Bartolozzi, etc., from the original drawings of Guercino in the collection of His Majesty , vol. I, London Boydell, 1765 ca. -
 Guercino -  San Sebastiano Curato Dalla Pia Irene

Guercino - San Sebastiano Curato Dalla Pia Irene

Originale
Stima:

Prezzo:

Numero di lotto: 18
Altre OPERE IN ASTA
Descrizione:
18 Giovanni Francesco Barbieri detto il Guercino Cento 1591 - Bologna 1666 SAN SEBASTIANO CURATO DALLA PIA IRENE olio su tela, cm 88x107 Stima: � 100.000/120.000 Il dipinto presentato costituisce un bozzetto per l'opera conservata presso la Pinacoteca Nazionale di Bologna dal 1970, di soggetto identico, ma di dimensioni pi� ampie, cm 179x255 (cfr. L. Salerno, I dipinti del Guercino, Ugo Bozzi Editore, Roma 1988, n. 54, p. 131). Della composizione esistono dei disegni preparatori presso gli Uffi e il Castello di Windsor (cfr. D. Mahon, Guercino. Catalogo critico dei disegni, Bologna 1969, nn. 41-43), oltre che una copia di qualit� modesta presso la Chiesa di San Cristoforo a Ferrara (cfr. D. Mahon, Il Guercino. Dipinti, Catalogo della mostra con saggio introduttivo di Cesare Gnudi, Bologna 1968, n. 81), il cui autore � stato successivamente identifi Il cato in Francesco Naselli (cfr. E. Riccomini, Seicento ferrarese, Silvana Editoriale, Milano 1969, n. 20, p. 30). La fi gura della donna nella parte sinistra della composizione, che reca in mano una spugna, � stata replicata in un'altra opera, Studio di donna a mezza fi , Londra, Collezione Sir Denis Mahon, gura in veste di Sibilla olio su tela, cm 72,7x61,7 (cfr. L. Salerno, op. cit., n. 55, p. 132). Il lavoro presentato � stato studiato sin dagli anni Settanta in primis da Carlo Volpe, e successivamente da Emilio Negro e dal Professore Andrea Emiliani, i quali concordano in modo unanime circa l'autografi a dello stesso. I contributi degli ultimi due studiosi citati sono testimoniati da comunicazioni scritte alla propriet�.
 Guercino - San Pietro

Guercino - San Pietro

Originale
Stima:

Prezzo: Non Divulgato
Numero di lotto: 71
Altre OPERE IN ASTA
Descrizione:
Descrizione Lotto Lotto : 71 Giovan Battista Barbieri detto il Guercino (Cento 1591 - Bologna 1666) San Pietro olio su tela, cm 95x117, in cornice dorata. Expertise di Camillo Manzitti. La figura di San Pietro, tra le pi� popolari e ricorrenti nelle opere dei pittori seicenteschi, ispir� numerosissimi dipinti del Guercino, come risulta da quanto registrato nel suo libro dei conti, nonch� dalle varie redazioni del soggetto giunte sino a noi. Come � noto, probabilmente per averne fatto dono a qualche potente personaggio o per avere ricevuto pagamenti di diverso tipo, come favori, servizi o beni d�altra natura, non tutte le opere del pittore oggi conosciute trovano riscontro in quel suo meticoloso registro, che elenca dipinti e relativi pagamenti di quanto da lui prodotto dal 1629 al 1666. In mancanza di prove certe, la possibilit� che questa inedita versione possa trovarvi riscontro nella mezza figura del San Pietro Apostolo, registrata in data 4 Aprile 1648, per un pagamento di 60 ducatoni, ricevuto da tal Francesco Guiduzzi (probabilmente un mercante), per conto di un Gentiluomo Veneziano, va considerata solo un�ipotesi, per quanto incoraggiata dal riscontro stilistico, che sembra indicare un�esecuzione compatibile con quella data. Appare comunque opportuno rilevare che l�opera presenta le identiche dimensioni (cm. 107 x 89), e le medesime proporzioni del San Paolo, oggi in collezione Cuppini a Verona ( ma da quanto tempo in territorio veneto?), identificata con la tela registrata nel libro dei conti del Guercino, anch�essa per un pagamento di 60 ducatoni, ricevuto il 20 febbraio 1644, dal Capitano Giacomo Filippo per conto di un Sig. Abbate Panici. Tale riscontro, aggiunto al fatto che le figure degli apostoli Pietro e Paolo venivano assai di frequente appaiate nell�iconografia devozionale del tempo, suggerisce dunque la possibilit� che le due opere siano state concepite per figurare en pendant. Si tratterebbe di un accostamento analogo a quello della coppia di tele raffiguranti gli stessi due apostoli gi� presso Colnaghi a Londra (mostra Italian Paintings 1550-1780, 26 Maggio - 2 Luglio 1976, nn. 15-16), separate solo ultimamente dall�ultimo proprietario, per essere state messe in vendita in due differenti sessioni d�asta presso Sotheby�s nel 2009 (29 Gennaio, n. 29; 8 Luglio, n. 28). Anche in questo caso, due opere di possibile ma incerta identificazione negli elenchi di quel libro dei conti, in cui neppure si trova riferimento di questi due soggetti appaiati presso un medesimo committente. A tale proposito va tuttavia rilevato che non sempre due opere costituenti una coppia venivano necessariamente eseguite contemporaneamente. Capitava invece di frequente che un collezionista richiedesse in un tempo successivo un nuovo dipinto, adatto a figurare come compagno ad altro gi� acquistato in precedenza. Un esempio di ci�, proprio nel catalogo del Guercino, si trova nei due ovali raffiguranti San Giovanni Battista e San Giuseppe, oggi alla Pinacoteca di Bologna, registrati sul libro dei conti per pagamenti ricevuti dal committente conte Ettore Ghisiglieri in tempi alquanto distanti tra loro, l�uno nel 1644 e l�altro nel 1649. In margine alle ipotesi d�identificazione, resta da rilevare che di questa bella versione inedita di S. Pietro, � nota una buona copia di bottega passata in asta presso Ader-Tajan a Parigi (18 Dicembre 1991).
 Guercino - Fanciulla Seduta

Guercino - Fanciulla Seduta

Originale
Stima:

Prezzo:

Numero di lotto: 798
Altre OPERE IN ASTA
Descrizione:
Barbieri Giovanni Francesco (detto il Guercino) Fanciulla seduta Penna e inchiostro bistro mm 255x190 Firmato Description Barbieri Giovanni Francesco (detto il Guercino) (1591 - 1666), Fanciulla seduta. Penna e inchiostro bistro su carta vergellata. mm. 255x190. In basso a sinistra: «Dal Guercino fecit». In basso a destra iniziali dell'autore su una tavoletta: «CAF». Copia del XVII secolo da un disegno del Guercino. (1)
 Guercino - Sacra Famiglia

Guercino - Sacra Famiglia

Originale
Stima:

Prezzo:

Numero di lotto: 395
Altre OPERE IN ASTA
Descrizione:
Lotto n. 395 Giovan Francesco Barbieri, detto il Guercino Cento (Fe) 1591 - Bologna 1666 Sacra Famiglia Inchiostro su carta, cm. 20x30 Guercino tratt� spesso il tema di devozione "domestica" della Sacra Famiglia; tra i dipinti di questo soggetto si ricordano quello della Pinacoteca Capitolina di Roma e della Galleria Palatina di Firenze, nonch� le varianti con il San Giovannino dei Musei di Edimburgo, di Houston, e quelli con la Santa Caterina di Berlino e della Galleria Estense di Modena. Questo disegno, particolarmente elaborato e di elevata qualit� formale, si avvicina alle opere del periodo 1620- 1630, e pare vicino, nella figura del Bambino, al modello della tela di Berlino - Dahlem. Bibliografia di riferimento: Il Guercino (Giovan Francesco Barbieri, 1591-1666), catalogo critico dei disegni, a cura di Denis Mahon, Bo- logna, Palazzo dell'Archiginnasio, 1 settembre - 18 no- vembre 1968, cfr. con i disegni dello stesso soggetto ai nn. 15, 16, 17, 53, 188; David M. Stone, Guercino. Catalogo completo, Firenze, 1991, p. 43, n. 24, p. 44, n. 25, p. 84, n. 62, p. 267, n. 258.
Arcadja LogoProdotti
Abbonamenti
Pubblicità
Aste Sponsorizzate
Abbonamenti

Chi siamo
Il Prodotto
Follow Arcadja on Facebook
Follow Arcadja on Twitter
Follow Arcadja on Google+
Follow Arcadja on Pinterest
Follow Arcadja on Tumblr