George Grosz

Germany (Berlino 1893Berlin 1959 ) - Opere Wikipedia® - George Grosz
GROSZ George Eva

Meeting Art /1-mag-2013
14.000,00 - 16.000,00
Non aggiudicato

Trova opere d’arte, risultati d’asta e prezzi di vendita dell’artista George Grosz nelle aste italiane ed internazionali.
Consulta stime ed aggiudicazioni di George Grosz Segui l'artista con le allerte via mail

 

Detto anche :

Georgegrosz

 

Opere in Arcadja
1279

Alcune opere di George Grosz

Estratte tra le 1,279 opere nel catalogo di Arcadja
George Grosz - Frauenakt

George Grosz - Frauenakt

Originale 1915
Stima:

Prezzo:

Numero di lotto: 119
Altre OPERE IN ASTA
Descrizione:
&#945 119. George Grosz (Berlino 1893 - 1959) - Frauenakt, 1915 china su carta giallina, cm 26 x 30 Firmato in basso a destra: Grosz un piccolo strappo all’angolo inferiore destro e tracce di colla all’estremità del margine superiore Al retro il timbro dell’Eredità George Grosz (George Grosz Nachlass n°227) PROVENIENZA: già Collezione Alberto Lattuada, Roma L’opera è accompagnata da attestato di libera circolazione GEORGE GROSZ (BERLIN 1893 - 1959), FRAUENAKT, 1915, INK ON YELLOW PAPER, CM 26 X 30, SIGNED BOTTOM RIGHT
George Grosz - Eva

George Grosz - Eva

Originale 1940
Stima:
Base d'asta:

Prezzo:

Prezzo Netto
Numero di lotto: 418
Altre OPERE IN ASTA
Descrizione:
418 GEORGE GROSZ Berlino 26/07/1893 - Berlino 06/07/1959 Eva, 1940 olio su cartoncino cm. 57,5x39, firma in basso a destra, timbro George Grosz Nachlass I A20 Z al retro, dichiarazione d'autenticità datata 27-10-03 a cura di Peter M. Grosz su foto e certificato allegato. base d’’asta: 6.000 € stima: 14.000/16.000 €
George Grosz - Amanti

George Grosz - Amanti

Originale 1940
Stima:

Prezzo:

Prezzo Netto
Numero di lotto: 210
Altre OPERE IN ASTA
Descrizione:
Lotto n. 210 George Grosz Berlino 1893 - 1959 Amanti, 1940 Matita su carta, cm. 48,3x63,4 Al verso della carta: timbro George Grosz Nachlass, con n. UC-335-7; al verso della cornice: timbro ed etichetta con n. 8455 Galleria Arte Centro, Milano: etichetta Arte Centro / George Grosz / 50 opere dal 1912 al 1950 / febbraio - marzo 1999: pieghevole della mostra George Grosz / Opere su carta 1914-1950, Genova, Galleria Mar- tini e Ronchetti, maggio 1999. Esposizioni: George Grosz 1912-1950, Milano, Arte Cen- tro, febbraio - marzo 1999, cat. p. n.n., illustrato (opera datata 1940).
George Grosz - Eva

George Grosz - Eva

Originale 1940
Stima:
Base d'asta:

Prezzo:

Numero di lotto: 325
Altre OPERE IN ASTA
Descrizione:
325 GEORGE GROSZ Berlino 26/07/1893 - Berlino 06/07/1959 Eva, 1940 olio su cartoncino cm. 57,5x39, firma in basso a destra, timbro Geroge Grosz Nachlass I A20 Z al retro, dichiarazione d'autenticit� datata 27-10-03 a cura di Peter M. Grosz su foto e certificato allegato. base d’’asta: 8.000 € stima: 14.000/16.000 €
George Grosz - Senza Titolo

George Grosz - Senza Titolo

Originale 1945
Stima:
Base d'asta:

Prezzo: Non Divulgato
Numero di lotto: 397
Altre OPERE IN ASTA
Descrizione:
397 GEORGE GROSZ Berlino 26/07/1893 - Berlino 06/07/1959 Senza titolo, 1945 matita e carboncino su carta cm. 61x47, firma e anno in basso a destra, opera registrata presso l'Archivio della Fondazione Grosz come da numero e timbro al retro, dichiarazione d'autenticità a cura del Dott. Marzio Cortinovis (BO) su foto. base d’’asta: 6.000 € stima: 10.000/12.000 €

LA BIOGRAFIA DI George Grosz

GROSZ George nato nel 1893 e morto nel 1959 a Berlino.
Pittore e disegnatore tedesco, compì la sua formazione all'Accademia di Dresda e con l'aspirazione di poter diventare pittore di storia eseguì le copie dei Maestri antichi come Rubens.
Influenzato dai modi espressionisti e cubofuturisti diffusi tra le giovani generazioni seguì un processo di progressiva semplificazione e stilizzazione delle forme.
Dopo il 1915 basò tutta la sua produzione sulla riduzione grafica del segno, arrivando ad una sintetica radicalizzazione estremamente espressiva, questo fu un linguaggio di matrice cubofuturista che si avvalse anche di fonti artistiche auliche mescolate ad iconografie popolari.
Mise in scena tragedie contemporanee con una violenta componente di critica sociale, con uno stile "duro come il coltello", come lui stesso definì.
Nel 1919 aderì al dada berlinese e dal 1920 si lasciò brevemente influenzare da una sorta di maniera metafisica, dal 1933 si stabilì a New York e riuscì ad esercitare una certa influenza attraverso l'insegnamento all' Art Students League e alla Columbia University su artisti come B.
Shahn.
Tra le sue opere: "L'arte è in pericolo", "John l'assassino delle donne", "Impiegato municipale per i danni della guerra" e "Ritratto dello scrittore Max Herrmann-Neisse".

Arcadja LogoProdotti
Abbonamenti
Pubblicità
Aste Sponsorizzate
Abbonamenti

Chi siamo
Il Prodotto
Follow Arcadja on Facebook
Follow Arcadja on Twitter
Follow Arcadja on Google+
Follow Arcadja on Pinterest
Follow Arcadja on Tumblr