Cookies help Arcadja providing its services: browsing the portal you accept their use.
I cookies aiutano Arcadja a fornire i suoi servizi: navigando nel portale ne accettate l'utilizzo.
Cookies disclosure/Informativa cookies

  • Art Auctions, Ventes aux Encheres Art, Kunstauctionen, Subastas Arte, Leilões de Arte, Аукционы искусства, Aste
  • Ricerche
  • Servizi
  • Iscrizione
    • Iscrizione
  • Arcadja
  • Cerca autore
  • Login

Gonnelli

Gonnelli
Via Ricasoli 6
50122
Florence
it
39 055.268279
39 055.2396812
aste@gonnelli.it
Visita il Sito
Via Ricasoli 6, Florence, IT

Alcune opere messe in vendita da Gonnelli selezionate dal database di Arcadja Auctions
Opere Scelte

Sfoglia l’elenco delle aste di Gonnelli che Arcadja ha seguito per te.
Elenco delle aste di Gonnelli

-

Alcune opere messe in vendita da Gonnelli

Andre Villers - Jean Cocteau

Andre Villers - Jean Cocteau

Originale 1955
Stima:
Base d'asta:

Prezzo:

Numero di lotto: 442
Altre OPERE IN ASTA
Descrizione:
Villers André Jean Cocteau fotografato da André Villers. 1955 Fotografia in cornice. Fotografo: André Villers. Al verso il timbro del fotografo e la sua nota autografa: “Jean Cocteau / St. Jean Cap Ferrat / 1955 / Tirage réalisé par moi-même / A. Villers 2003”. Dimensioni: 50x44 cm. Il fotografo André Villers, chiamato anche “André le Magnifique”, è passato alla storia come il fotografo di Picasso. Da lui fu introdotto nel mondo artistico internazionale ed ebbe occasione di lavorare accanto a Prèvert, Cocteau, Leo Ferrè, Brassai, Doisneau e di ritrarre anche molti altri esponenti della cultura europea, quali Mirò, Guttuso, Arp e Max Ernst.
 Anonymous - Lord Brummel.

Anonymous - Lord Brummel.

Originale 1987
Stima:
Base d'asta:

Prezzo:

Numero di lotto: 962
Altre OPERE IN ASTA
Descrizione:
Lord Brummel. Tempera su carta. mm 1550x810. In cornice. Provenienza G. Paul Cavalier Parigi, 1987. Lord Brummel (Londra 1778 - Caen 1840) è stato a lungo considerato sinonimo di eleganza maschile; è considerato il primo Dandy della storia. Il lotto è visibile nella sede di Lonate Pozzolo. Per ulteriori informazioni vedi QUI.
 Anonymous - Sacrificio A Priapo

Anonymous - Sacrificio A Priapo

Originale 1499
Stima:
Base d'asta:

Prezzo:

Prezzo Lordo
Numero di lotto: 1
Altre OPERE IN ASTA
Descrizione:
Anonimo incisore del XV secolo Sacrificio a Priapo. Da Hypnerotomachia Poliphili. 1499. Xilografia. mm 205x130. Foglio: mm 310x220. Tavola xilografica di estrema rarità, e spesso mancante dal volume in quanto censurata (esempio precoce di raffigurazione a contenuto erotico, prima delle trascrizioni di Marcantonio Raimondi per Pietro Aretino e delle Lascivie di Agostino Carracci), dalla complessa opera allegorica che descrive il “viaggio dell’’anima” del giovane Polifilo alla ricerca dell’’amata Polia. Il romanzo fu pubblicato anonimo a Venezia da Aldo Manuzio nel dicembre 1499, a spese di Leonardo Grassi. Permangono ancora dubbi sull’’identità dell’’Autore, “frater franciscus”, secondo l’’ acrostico contenuto nel testo. L’’ attribuzione al frate domenicano Francesco Colonna (1433-1527) non convince del tutto, così come quella ad un Francesco Colonna, principe di Palestrina; l’’ identificazione con il frate servita Eliseo da Treviso è un’’altra possibilità da considerare. Certo l’’ opera nacque in un ambiente erudito e raffinato, probabilmente di area settentrionale: la lingua del testo è un italiano misto a latino, ricco di neologismi e di invenzioni lessicali coniate da radici greche e latine, inserite in un gioco continuo di citazioni e di rinvii a miti classici ed a speculazioni filosofiche assai complesse. Come il sogno che procede per immagini, così la storia che Polifilo narra si dipana in un susseguirsi di elaborate scene, sovrabbondanti di elementi architettonici e di composizioni prospettiche, in stretta connessione con le splendide incisioni che illustrano l’’incunabolo: 172 xilografie prodotte da una bottega veneziana di disegnatori e incisori di alto livello artistico. Qui, la figura di un asino sgozzato rivela l'ascendenza classica del trionfo di Priapo, dove, come nelle offerte a Mithra, il dio stesso affonda nel collo dell’’ animale la daga volgendo il capo per non vedere il sangue che sgorga dalla ferita. Bellissima prova su foglio a pieni margini, lievi tracce di minime fioriture, di polvere e d’’uso alle estremità del superiore e del destro; in basso alcune brevi pieghe e piega di stampa al margine sinistro. Altrimenti stato di conservazione eccellente.
 Anonymous - Veduta Del Tevere All'altezza Del Ponte Rotto

Anonymous - Veduta Del Tevere All'altezza Del Ponte Rotto

Originale
Stima:
Base d'asta:

Prezzo:

Numero di lotto: 457
Altre OPERE IN ASTA
Descrizione:
Anonimo della prima metà del XIX secolo Veduta del Tevere all'altezza del Ponte rotto (Ponte Emilio). Acquerello su carta riportata su telaio. Ovale a vista: mm 220x290. Pregevole acquerello di artista probabilmente straniero del Grand Tour, raffigura il ponte rotto, mentre sullo sfondo si vedono il Tempio di Ercole Vincitore e il campanile di San Giorgio al Velabro. L'acquerello, oltre alla qualità, è anche una testimonianza storica (il terrazzetto con i frati che si vede in primo piano è sparito, il ponte mostra ancora le tre arcate sopravvissute alla distruzione cinquecentesca (oggi è rimasta una sola arcata).
 Anonymous - Provideas Amicis/intende Thesauro

Anonymous - Provideas Amicis/intende Thesauro

Originale
Stima:
Base d'asta:

Prezzo:

Prezzo Lordo
Numero di lotto: 1
Altre OPERE IN ASTA
Descrizione:
Anonimo del XVI secolo Provideas amicis/Intende thesauro. Xilografia. mm 208x147. Tavola xilografica dall’’ Ars Moriendi , nome che identifica due scritti latini correlati che contengono suggerimenti per una buona morte secondo i precetti cristiani del tardo Medioevo, e dettero origine ad una tradizione letteraria di guide sulla morte. In origine ci fu una versione lunga, e poi una versione breve, la quale è principalmente un adattamento del secondo capitolo della versione lunga (dove vengono descritte le cinque tentazioni che affliggono un moribondo, e come evitarle: la mancanza di fede, la disperazione, l'impazienza, l'orgoglio spirituale e l'avidità), corredata da undici xilografie. La tavola presente illustra la tentazione dell’’avaro con tre diavoli che ammiccano ai familiari del morente ed ai suoi beni, la cantina, il suo cavallo, la sua casa.
Arcadja LogoServizi
Abbonamento
Pubblicità
Aste Sponsorizzate
Abbonamento

Arcadja
Il prodotto
Follow Arcadja on Facebook
Follow Arcadja on Twitter
Follow Arcadja on Google+
Follow Arcadja on Pinterest
Follow Arcadja on Tumblr