Cookies help Arcadja providing its services: browsing the portal you accept their use.
I cookies aiutano Arcadja a fornire i suoi servizi: navigando nel portale ne accettate l'utilizzo.
Cookies disclosure/Informativa cookies

  • Art Auctions, Ventes aux Encheres Art, Kunstauctionen, Subastas Arte, Leilões de Arte, Аукционы искусства, Aste
  • Ricerche
  • Servizi
  • Iscrizione
    • Iscrizione
  • Arcadja
  • Cerca autore
  • Login

Francesco Fracanzano

Italy (Monopoli 1612 -  Napoli 1656 )
FRACANZANO Francesco Busto Di Vecchia

Porro & C.
25-nov-2009
Trova opere d’arte, risultati d’asta e prezzi di vendita dell’artista Francesco Fracanzano nelle aste italiane ed internazionali.
Consulta stime ed aggiudicazioni di Francesco Fracanzano Segui l'artista con le allerte via mail
Opere in Arcadja
75

Alcune opere di Francesco Fracanzano

Estratte tra le 75 opere nel catalogo di Arcadja
Francesco Fracanzano - Ritratto Di Un Vecchio Monaco In Saio Francescano

Francesco Fracanzano - Ritratto Di Un Vecchio Monaco In Saio Francescano

Originale 1612
Stima:
Base d'asta:

Prezzo:

Numero di lotto: 136
Altre OPERE IN ASTA
Descrizione:
FRANCESCO FRACANZANO (Monopoli, 1612 – Napoli, 1656) Ritratto di un vecchio monaco in saio francescano Olio su tela, 62 x 50,5 cm L\’\’\’\’\’\’\’\’opera in esame è attribuita a Francesco Fracanzano, pittore italiano attivo principalmente a Napoli. Fu allievo del Ribera ed in seguito maestro di Salvator Rosa con il quale, per un certo periodo, le sue opere sono state confuse. Risentì di uno stampo caravaggesco, oltre che riberesco, sebbene la sua pittura assunse poi caratteri più luminosi così come si evince da questa tela raffigurante un vecchio frate vestito con il tipico saio francescano. La sua raffigurazione è fortemente realistica, priva di qualsiasi abbellimento, potenziata unicamente dall\’\’\’\’\’\’\’\’uso della luce che squarcia la scena in modo teatrale, creando dei contrasti chiaroscurali che conferiscono una certa forza espressiva. La luminosità del soggetto che mostra tutte le sue imperfezioni, la sua vecchiaia, potenzia la resa realistica di questo ritratto.
Francesco Fracanzano - Sant'antonio Abate

Francesco Fracanzano - Sant'antonio Abate

Originale
Stima:

Prezzo:

Prezzo Lordo
Numero di lotto: 98
Altre OPERE IN ASTA
Descrizione:
98.

FRANCESCO FRACANZANO

(Monopoli, 1612 - Napoli, 1656)

Sant'Antonio Abate

Olio su tela, cm 67X53

Il dipinto descrive il particolare del volto di Sant'Antonio Abate desunto dalla tela dipinta da Jusepe de Ribera appartenente alla raccolta di Don Pedro Monta-ner, Conde de Zavella, firmata e datata 1644, di cui conosciamo una seconda versione sul mercato antiquario (cfr. Spinosa 2003), di maggiori dimensioni e da riferire ad un anonimo collaboratore del maestro. Il dipinto in esame replica anch'esso il particolare riberesco e per le qualità materiche e di stesura a pennella-te larghe e dense che marcano le rughe del volto si riconduce ad un autore partecipe della pittura naturalistica napoletana di primo Seicento che riconosciamo in Francesco Fracanzano, artista operante in area meridionale ed espressivo di un'arte che coniuga la maniera del Ribera e quel gusto neo-veneto alla Pietro Novelli. Francesco dalla natia Puglia è documentato nella città partenopea insieme al fratello già negli anni Venti, quando diviene collaboratore del noto mae-stro spagnolo, producendo una serie di interessantissime opere dal vigoroso impasto e destinate agli edifici ecclesiastici cittadini come avviene per San Gregorio Armeno e l'Arciconfraternita della Trinità dei Pellegrini, ma non poche sono le composizioni riservate al collezionismo pugliese. L'opera è corredata da una scheda critica di Riccardo Lattuada. Bibliografia di riferimento: N. Spinosa, Ribera. L'opera completa, Napoli 2003, p. 332, n. A269G. De Vito, Perifrasi fracanziane, in "Ricerche sul '600 napoletano", 2003/04 (2004), pp. 93-122
Francesco Fracanzano - Busto Di Vecchia

Francesco Fracanzano - Busto Di Vecchia

Originale
Stima:

Prezzo:

Numero di lotto: 69
Altre OPERE IN ASTA
Descrizione:
69
Francesco Fracanzano
Monopoli 1612 - Napoli 1656
Busto di vecchia
olio su tela, cm. 61x46,5
Provenienza:
Genova, collezione Marchese Pinelli
Bibliografia:
G. De Vito, Perifrasi Fracanzaniane in \\“Ricerche sul \\‘600
Napoletano. Saggi e documenti\\”, 2003/2004, pp. 93-122
Francesco Fracanzano - San Pietro

Francesco Fracanzano - San Pietro

Originale
Stima:

Prezzo:

Numero di lotto: 63
Altre OPERE IN ASTA
Descrizione:
63. Francesco Fracanzano (Monopoli 1612 - Napoli1656)

San Pietro
olio sutela
70 x 63,5 cm
Per l\\’\\’attribuzione del presente dipinto cf. il \\‘SanPietro\\’\\’, di Francesco Fracanzano a Napoli, Museo di Capodimonte(cf. F. Navarro, in
Battistello e il primo naturalismo aNapoli,
a cura di F. Bologna, catalogo, Napoli 1991, p. 341,n. 2.117).
Francesco Fracanzano - Sant’andrea

Francesco Fracanzano - Sant’andrea

Originale
Stima:

Prezzo: Non Divulgato
Numero di lotto: 121
Altre OPERE IN ASTA
Descrizione:
Sant’Andrea
Olio su tela, cm 70x57
La tela presentata fu ricondotta da Giovanni Gentile (comunicazionescritta) a Francesco Fracanzano, pittore cresciuto nel clima delcaravaggismo napoletano sul quale innestò spunti dal baroccoromano. L’orientamento del pittore verso il Ribera, dal qualedesunse un denso impasto della materia pittorica, oltre ad unacceso cromatismo di tipo veneto, è palese infatti in questa telache Gentile ipotizza essere stata realizzata nella bottega delloSpagnoletto che, ugualmente, si era cimentato in più varianti sullostesso tema. L’equilibrato gioco chiaroscurale nel descrivere lafigura del Sant’Andrea fa rivelare naturalisticamente tutti gliaspetti della senilità avanzata, come la pelle solcata da profonderughe, i capelli canuti e la barba lanosa o le mani ossute. Lascelta di utilizzare una tavolozza minima di colori, solo ravvivatadalla luce che piove sul volto e sulla mano destra portata alpetto, accentua la forza espressiva del soggetto, descritto con lasottigliezza e l’attenzione al dato naturalistico tipico deicaravaggisti.

LA BIOGRAFIA DI Francesco Fracanzano

FRACANZANO Francesco , pittore italiano, nasce a Monopoli nel 1612.
Cresciuto nel clima del caravaggismo napoletano, sul quale innesca spunti del barocco romano, si orientò poi verso il Ribera, dal quale desunse un più denso impasto della materia pittorica, e verso un più acceso cromatismo veneto.

Arcadja LogoServizi
Abbonamento
Pubblicità
Aste Sponsorizzate
Abbonamento

Arcadja
Il prodotto
Follow Arcadja on Facebook
Follow Arcadja on Twitter
Follow Arcadja on Google+
Follow Arcadja on Pinterest
Follow Arcadja on Tumblr