Cookies help Arcadja providing its services: browsing the portal you accept their use.
I cookies aiutano Arcadja a fornire i suoi servizi: navigando nel portale ne accettate l'utilizzo.
Cookies disclosure/Informativa cookies

  • Art Auctions, Ventes aux Encheres Art, Kunstauctionen, Subastas Arte, Leilões de Arte, Аукционы искусства, Aste
  • Ricerche
  • Servizi
  • Iscrizione
    • Iscrizione
  • Arcadja
  • Cerca autore
  • Login

Giovanni Fattori

Italy (Livorno 1825Firenze 1908 ) - Opere Wikipedia® - Giovanni Fattori
FATTORI Giovanni Garibaldi Ad Aspromonte

Farsetti /18-apr-2015
100.000,00 - 120.000,00
100.000,00

Trova opere d’arte, risultati d’asta e prezzi di vendita dell’artista Giovanni Fattori nelle aste italiane ed internazionali.
Consulta stime ed aggiudicazioni di Giovanni Fattori Segui l'artista con le allerte via mail

 

Detto anche :

Giovannifattori

 

Opere in Arcadja
488

Alcune opere di Giovanni Fattori

Estratte tra le 488 opere nel catalogo di Arcadja
Giovanni Fattori - Sentinella

Giovanni Fattori - Sentinella

Originale
Stima:

Prezzo:

Prezzo Netto
Numero di lotto: 376
Altre OPERE IN ASTA
Descrizione:
GIOVANNI FATTORI (Livorno, 1825 - Firenze, 1908) Sentinella Litografia, mm. 487x347 esmplare nella tiratura postuma del 1961. Bilbiografia. 1989, A. Baboni, Le incisioni di Giovanni Fattori nella collezione Franconi e catalogo Generale dell'opera incisa Fattoriana, Edizioni Pananti, Firenze, pag. 57, n.. 222
Giovanni Fattori - Teste Di Cavalli

Giovanni Fattori - Teste Di Cavalli

Originale 1904
Stima:

Prezzo:

Prezzo Netto
Numero di lotto: 124
Altre OPERE IN ASTA
Descrizione:
GIOVANNI FATTORI Livorno 06/09/1825 - Firenze 30/08/1908 Teste di cavalli stampa su carta cm. 29,5x22, reca la dicitura "1904 Cantalupo" al retro. Cavallo con armenti stampa su carta cm. 29,5x22, sigla in lastra in basso a sinistra, reca la dicitura "1906 Famiglia Cantalupo" al retro. Militare a cavallo stampa su carta cm. 29,5x22, reca la dicitura "1932 Loriero" e timbro SC al retro.
Giovanni Fattori - Pattuglia In Perlustrazione

Giovanni Fattori - Pattuglia In Perlustrazione

Originale
Stima:
Base d'asta:

Prezzo:

Numero di lotto: 656
Altre OPERE IN ASTA
Descrizione:
Giovanni Fattori (Livorno, 1825 - Firenze, 1908) Pattuglia in perlustrazione. Litografia in bistro su carta leggera applicata. mm 192x267. Foglio: mm 315x378. Baboni-Malesci , CCX. Firmata nella lastra in basso a destra. Dalla serie 20 ricordi dal vero , 1884. Tiratura originale e coeva. Lieve brunitura, un piccolo strappo sul margine sinistro.
Giovanni Fattori - Garibaldi Ad Aspromonte

Giovanni Fattori - Garibaldi Ad Aspromonte

Originale 1862
Stima:

Prezzo:

Prezzo Netto
Numero di lotto: 730
Altre OPERE IN ASTA
Descrizione:
#730 Giovanni Fattori Livorno 1825 - Firenze 1908 Garibaldi ad Aspromonte, 1862 Olio su tela, cm. 53,8x46 Al verso sulla tela scritta: Prof. Giovanni Fattori / Firenze. Storia Collezione privata, Montecatini (Pt); Collezione privata Certificato su foto di Piero Dini, Milano, 31 marzo 81. Esposizioni Fattori da Magenta a Montebello, dalla serie Archivio dei Macchiaioli n. 8, a cura di Dario Durbè, Livorno, Cisternino del Poccianti, dicembre 1983 - gennaio 1984, cat. pp. 254, 255, n. 174, illustrato; Italia sia! Fatti di vita e d'arme del Risorgimento italiano, mostra a cura di Enrico Dei con la collaborazione di Andrea Baldinotti, Seravezza, Palazzo Mediceo, 5 giugno - 26 settembre 2010, cat. p. 187, illustato a colori. Bibliografia Catalogo Bolaffi della pittura italiana dell'Ottocento, n. 7, Giulio Bolaffi Editore, Torino, 1978, p. 127 (con titolo �Garibaldi ferito all'Aspromonte�).
Giovanni Fattori - Soldato Di Artiglieria E Due Cavalli

Giovanni Fattori - Soldato Di Artiglieria E Due Cavalli

Originale
Stima:

Prezzo:

Numero di lotto: 162
Altre OPERE IN ASTA
Descrizione:
Fattori, Giovanni (Livorno 1825 – Firenze 1908) SOLDATO DI ARTIGLIERIA E DUE CAVALLI Penna e inchiostro bruno, acquerello policromo e matita di grafite su carta avorio liscia. mm 143x354. Firmato a penna nell’’angolo inferiore destro “Gio Fattori”. Foglio di grande freschezza nel segno e nel colore: composto entro un sapiente impianto orizzontale tipico di una certa narrazione quasi cinematografica di Giovanni Fattori. La figura dell’’ artigliere è replicata in posizione più avanzata in un leggero pentimento a matita, rivelatore di una matura e ragionata progettazione compositiva. L’’acquerello, che solo in certe parti è riempitivo coloristico delle aree grafiche, è prevalentemente utilizzato in senso pittorico alla ricerca dei valori tonali e di chiaroscuro specialmente nella resa della muscolatura dei cavalli e dei rapporti di luce sul loro manto.

LA BIOGRAFIA DI Giovanni Fattori

FATTORI Giovanni , pittore italiano, nasce a Livorno nel 1825 e muore a Firenze nel 1908.
Fattori è considerato, insieme a Silvestro Lega e Telemaco Signorini, uno dei maggiori rappresentanti dei Macchiaioli.
Della sua vita si hanno poche notizie, soprattutto per quanto riguarda il suo periodo giovanile.
Figlio di un artigiano, studiò a Livorno e a Firenze, in un secondo momento frequentò il caffè Michelamgelo e si unì al gruppo dei Macchiaioli, dei quali fu il rappresentante più autorevole.
La sua attività artistica esordìcon una pittura storica a soggetto romanzesco, ma dopo poco tempo iniziò a ritrarre dal vero scene di vita militare e con l'opera "Il campo italiano dopo la battaglia di Magenta" si diresse verso una pittura naturalistica, questo dipinto fu anche il manifesto della pittura di storia risorgimentale.
In un secondo momento Fattori abbandonò il chiaroscuro romantico per passare a un contrasto a "macchie" di luce-colore di grande nettezza, in questo modo costruiva i suoi quadri per zone cromatiche.
Interessante sapere che parecchie volte utilizzò anche le qualità del supporto per poter creare effetti suggestivi come il lasciar trasparire le venature o la grana.
Eseguì anche numerosi ritratti e tratto i temi quali quello dei paesaggi, della gente della Maremma e della vita militare.
Le sue opere sono unite dal forte realismo utilizzato dall'autore, Fattori stesso afferma che l'arte deve trarre ispirazioni dalla natura e dall'impegno sociale.
Giovanni fattori deve essere ricordato anche come acquarellista e acquafortista.
Tra le sue tante opere ricordiamo: "In vedetta" 1871, "Il quadrato di Custoza" 1876-80, "La torre del Marzocco" 1885-90, "La nipotina" 1856, "La terza moglie" 1905, "Lo staffato" 1882 e "La diligenza" 1880.

Arcadja LogoServizi
Abbonamento
Pubblicità
Aste Sponsorizzate
Abbonamento

Arcadja
Il Prodotto
Follow Arcadja on Facebook
Follow Arcadja on Twitter
Follow Arcadja on Google+
Follow Arcadja on Pinterest
Follow Arcadja on Tumblr