Cookies help Arcadja providing its services: browsing the portal you accept their use.
I cookies aiutano Arcadja a fornire i suoi servizi: navigando nel portale ne accettate l'utilizzo.
Cookies disclosure/Informativa cookies

  • Art Auctions, Ventes aux Encheres Art, Kunstauctionen, Subastas Arte, Leilões de Arte, Аукционы искусства, Aste
  • Ricerche
  • Servizi
  • Iscrizione
    • Iscrizione
  • Arcadja
  • Cerca autore
  • Login

Giovanni Fattori

Italy (Livorno 1825 -  Firenze 1908 ) Wikipedia® : Giovanni Fattori
FATTORI Giovanni Somarello Al Sole

Pandolfini /22-nov-2016
900,00 - 1.200,00
1.125,00

Trova opere d’arte, risultati d’asta e prezzi di vendita dell’artista Giovanni Fattori nelle aste italiane ed internazionali.
Consulta stime ed aggiudicazioni di Giovanni Fattori Segui l'artista con le allerte via mail

 

Detto anche :

Giovannifattori

 

Opere in Arcadja
595

Alcune opere di Giovanni Fattori

Estratte tra le 595 opere nel catalogo di Arcadja
Giovanni Fattori - Studio Per Testa Di Cavallo

Giovanni Fattori - Studio Per Testa Di Cavallo

Originale
Stima:

Prezzo:

Numero di lotto: 2317
Altre OPERE IN ASTA
Descrizione:
2317 Giovanni Fattori ( Livorno 1825 - Firenze 1908 ) (Attribuito) "Studio per testa di cavallo" bozzetto a matita su carta (cm 8.5x13.5) Sul lato sinistro iscrizione di Giovanni Malesci che così dichiara "disegni di Giovanni Fattori" Al retro: bozzetto a matita "Studio per figure" (difetti) In cornice
Giovanni Fattori - Accampamento Di Soldati

Giovanni Fattori - Accampamento Di Soldati

Originale 1907
Stima:

Prezzo:

Prezzo Netto
Numero di lotto: 521
Altre OPERE IN ASTA
Descrizione:
Giovanni Fattori Livorno 1825 - Firenze 1908 Accampamento di soldati, 1907 Olio su tavoletta, cm. 19x33,5 Firma e data in basso a destra: Gio Fattori / 1907. Storia Collezione Elisabetta Gatti, Torino; Collezione privata Certificato su foto di Giuliano Matteucci in data 26 novembre 1997 con lettera di riconferma in data 9 febbraio 1999. Opera della tarda maturità, questo Accampamento di soldati sembra essere sfuggito alla letteratura fattoriana e ci risulta, ad oggi, inedito. Il soggetto è uno dei più frequentati dal pittore, declinato in innumerevoli varianti durante tutto l'arco della sua lunghissima attività; appare quindi quantomeno sorprendente - ma sarebbe più appropriato dire miracoloso - che un'opera realizzata a quasi cinquant'anni di distanza dalle prime, straordinarie tavolette eseguite alle Cascine di Firenze durante la campagna militare del '59, sia ancora in grado di esprimere una freschezza di invenzione e una naturalezza d'esecuzione magistrali, senza alcun compiacimento autoreferenziale. La struttura formale, rigorosamente calibrata, è sorretta da un disegno incisivo e accuratissimo; le figure in primo piano, come molto opportunamente rilevato da Giuliano Matteucci nella dichiarazione di autenticità che correda il dipinto "anziché fondersi con il paesaggio, prevalgono su di esso stagliandosi sul fondo in proporzioni gigantesche"; e tuttavia tale monumentalità non ci appare qui la cifra del Fattori pittore "sociale", teso ad esaltare lo sforzo e il peso del vivere quotidiano, quanto piuttosto un calcolato espediente finalizzato a scandire la partitura stereometrica per piani successivi, in un'impaginazione prospettica accuratamente articolata. Il colore, limpidissimo, leggero e delicato sembra steso con premurosa attenzione per non soffocare il nitore della struttura sottostante. L.G.
Giovanni Fattori - Monte Burrone

Giovanni Fattori - Monte Burrone

Originale -
Stima:

Prezzo:

Prezzo Netto
Numero di lotto: 255
Altre OPERE IN ASTA
Descrizione:
GIOVANNI FATTORI (Livorno, 1825 - Firenze, 1908) Monte Burrone Olio su tavola, cm. 17,5x36 Firmato in basso a destra: Gio. Fattori. Esposizioni: 1929, Opere di pittura dell'Ottocento, 28 novembre, Galleria Geri, Milano Bibliografia: 1929, Opere di pittura dell'Ottocento, Galleria Geri, Milano, n. 20, tav. XXIV.
Giovanni Fattori - Somarello Al Sole

Giovanni Fattori - Somarello Al Sole

Originale
Stima:

Prezzo:

Prezzo Lordo
Numero di lotto: 86
Altre OPERE IN ASTA
Descrizione:
Fattori, Giovanni (Livorno 1825 – Firenze 1908) SOMARELLO AL SOLE Acquaforte su zinco. mm 137x190. Foglio: mm 204x276. Bonagura, 65. Baboni, LXVIII. Franconi, 47. Monogrammata sulla lastra in basso a destra. Stato unico. La lastra è conservata presso il Gabinetto Disegni e Stampe degli Uffizi (Inv. 67M).
Giovanni Fattori - Particolare Di Paesaggio

Giovanni Fattori - Particolare Di Paesaggio

Originale
Stima:

Prezzo: Non Divulgato
Numero di lotto: 100
Altre OPERE IN ASTA
Descrizione:
GIOVANNI FATTORI ( 0 – Biografia su Wikipedia ) “Particolare di paesaggio” 1885/1890 Olio su tavola cm. 29,00x21,50 Firma in basso a sinistra. Opera inserita nell'archivio dei Macchiaioli, via Sant'Anna 11, Roma, come da foto rilasciata il 24/04/1986 a Roma e firmata dal curatore. Ulteriore autentica su foto di Piero Dini.

LA BIOGRAFIA DI Giovanni Fattori

FATTORI Giovanni , pittore italiano, nasce a Livorno nel 1825 e muore a Firenze nel 1908.
Fattori è considerato, insieme a Silvestro Lega e Telemaco Signorini, uno dei maggiori rappresentanti dei Macchiaioli.
Della sua vita si hanno poche notizie, soprattutto per quanto riguarda il suo periodo giovanile.
Figlio di un artigiano, studiò a Livorno e a Firenze, in un secondo momento frequentò il caffè Michelamgelo e si unì al gruppo dei Macchiaioli, dei quali fu il rappresentante più autorevole.
La sua attività artistica esordìcon una pittura storica a soggetto romanzesco, ma dopo poco tempo iniziò a ritrarre dal vero scene di vita militare e con l'opera "Il campo italiano dopo la battaglia di Magenta" si diresse verso una pittura naturalistica, questo dipinto fu anche il manifesto della pittura di storia risorgimentale.
In un secondo momento Fattori abbandonò il chiaroscuro romantico per passare a un contrasto a "macchie" di luce-colore di grande nettezza, in questo modo costruiva i suoi quadri per zone cromatiche.
Interessante sapere che parecchie volte utilizzò anche le qualità del supporto per poter creare effetti suggestivi come il lasciar trasparire le venature o la grana.
Eseguì anche numerosi ritratti e tratto i temi quali quello dei paesaggi, della gente della Maremma e della vita militare.
Le sue opere sono unite dal forte realismo utilizzato dall'autore, Fattori stesso afferma che l'arte deve trarre ispirazioni dalla natura e dall'impegno sociale.
Giovanni fattori deve essere ricordato anche come acquarellista e acquafortista.
Tra le sue tante opere ricordiamo: "In vedetta" 1871, "Il quadrato di Custoza" 1876-80, "La torre del Marzocco" 1885-90, "La nipotina" 1856, "La terza moglie" 1905, "Lo staffato" 1882 e "La diligenza" 1880.

Arcadja LogoServizi
Abbonamento
Pubblicità
Aste Sponsorizzate
Abbonamento

Arcadja
Il prodotto
Follow Arcadja on Facebook
Follow Arcadja on Twitter
Follow Arcadja on Google+
Follow Arcadja on Pinterest
Follow Arcadja on Tumblr