Sebastiano Conca

Italy (Gaeta 1680Napoli 1764 ) - Dipinti Wikipedia® - Sebastiano Conca
CONCA Sebastiano Allegoria Della Temperanza

Cambi /30-mag-2012
8.000,00 - 10.000,00
11.000,00

Trova opere d’arte, risultati d’asta e prezzi di vendita dell’artista Sebastiano Conca nelle aste italiane ed internazionali.
Consulta stime ed aggiudicazioni di Sebastiano Conca Segui l'artista con le allerte via mail
Opere in Arcadja
196

Alcune opere di Sebastiano Conca

Estratte tra le 196 opere nel catalogo di Arcadja
Sebastiano Conca - Il Trasporto Dell’’’’arca Santa

Sebastiano Conca - Il Trasporto Dell’’’’arca Santa

Originale
Stima:

Prezzo:

Numero di lotto: 151
Altre OPERE IN ASTA
Descrizione:
Sebastiano Conca (Gaeta 1680-1764) IL TRASPORTO DELL’’’’ARCA SANTA olio su tela, cm 166x109 Esposizioni : Civiltà del ‘700 a Napoli 1734-1799 , Napoli, dicembre 1979-ottobre 1980; Sebastiano Conca (1680-1764) , Gaeta, Museo di Palazzo De Vio, luglio-ottobre 1981; Luigi Vanvitelli e la sua cerchia , mostra a cura di Cesare de Seta, Caserta, Palazzo Reale, 16 dicembre 2000-16 marzo 2001 Bibliografia : N. Spinosa, in Civiltà del ‘700 a Napoli 1734-1799 , catalogo della mostra di Napoli, Firenze 1979, p. 298, fig. 162; Sebastiano Conca (1680-1764) , catalogo della mostra di Gaeta, Gaeta 1981, pp. 328-330, fig. 122c; L. Romano, in Luigi Vanvitelli e la sua cerchia , catalogo della mostra di Caserta a cura di Cesare de Seta, Napoli 2000, p. 201 n. 7, fig. 7 L’’’’opera qui presentata costituisce il bozzetto preparatorio di Sebastiano Conca per l’’’’ affresco della volta della chiesa napoletana di Santa Chiara, firmato e datato 1753,eseguito dall’’’’ artista su incarico della Badessa Delia Bonito nell’’’’ambito del rinnovamento dell’’’’antica chiesa angioina realizzato attorno alla metà del Settecento. Il bozzetto assume particolare importanza in quanto, insieme a quello di Giuseppe Bonito del Museo di Capodimonte, rappresenta la sola testimonianza della decorazione della volta, distrutta nel corso degli ultimi eventi bellici e documentata unicamente da fotografie anteriori all’’ ’’incendio del 4 agosto 1943. Si riferisce a questa composizione, salvo piccole varianti nella parte superiore, il disegno a inchiostro e acquarello conservato al Museo di San Martino a Napoli (inv. 20803) dalla raccolta Ferrara Dentice. Ritenuto autografo da Walter Vitzthum e da Marina Causa Picone, è stato invece ricondotto da Nicola Spinosa alla bottega dell'artista, parere condiviso da Giancarlo Sestieri. L’’’’affresco, come si può evincere dal bozzetto doveva essere stato realizzato secondo una ridondante scenografia barocca che sfruttava gli artifici che più colpiscono la fantasia dello spettatore. Dopo l’’’’arrivo a Napoli nel 1752, Sebastiano Conca passò infatti da esperienze d’’’’ ispirazione classicheggiante ai canoni più grandiosi del barocco e del roccocò per i quali fu subito apprezzato e ricercato anche per via del mutamento di gusto che caratterizzava la committenza di corte e quella dei grandi Ordini Religiosi. L’’’’importante decorazione, iniziata nel 1752 e documentata da pagamenti per un totale di ben 2.000 ducati, comprendeva anche figure allegoriche nel presbiterio e l’’’’affresco, eseguito nel 1754, raffigurante Salomone che riceve la regina di Saba. Anch’’’’ esso distrutto, è però documentato dal bozzetto preparatorio venduto da Christie’’’’s a Milano il 25 maggio 2011 (lotto n. 56). Come la tela qui presentata, lo studio in questione iscrive la composizione in una cornice mistilinea, oltre la quale è in vista la preparazione rosata dello sfondo.
Sebastiano Conca - Due Scene Dall�eneide Di Virgilio: Atena Divide Turno Re Dei Rutili Da Enea; E L�incontro Di Enea Con La Moglie Creusa Nell�ade

Sebastiano Conca - Due Scene Dall�eneide Di Virgilio: Atena Divide Turno Re Dei Rutili Da Enea; E L�incontro Di Enea Con La Moglie Creusa Nell�ade

Originale 1764
Stima:

Prezzo:

Prezzo Lordo
Numero di lotto: 41
Altre OPERE IN ASTA
Descrizione:
41. Sebastiano Conca (Gaeta 1680 � Napoli 1764) - Due scene dall�Eneide di Virgilio: Atena divide Turno Re dei Rutili da Enea; e L�incontro di Enea con la moglie Creusa nell�Ade inchiostro bruno acquerellato con rialzi di biacca, su carta, cm 18,5 x 25,5 reca firma in basso a sinistra: Sebastiano Conca fece (il primo) cm 18 x 22,5, quadrettato (il secondo) SEBASTIANO CONCA (GAETA 1680 - NAPLES 1764), TWO SCENES FROM VIRGILIO�S ENEIDE, BROWN INK ON PAPER, 18.5 X 25.5 CM
Sebastiano Conca - L'annunciazione

Sebastiano Conca - L'annunciazione

Originale
Stima:

Prezzo:

Numero di lotto: 718
Altre OPERE IN ASTA
Descrizione:
718.SEBASTIANO CONCA (AMBITO) Dipinti antichi Descrizione: Gaeta 1680 - 1764 L'Annunciazione olio su tela, cm. 66x 77 (qualche difetto alla tela); bella cornice coeva di legno dorato e intagliato a volute fogliate STIMA: Euro 6000/8000 Promemoria Fai un'offerta per questo lotto
Sebastiano Conca - Allegoria Della Temperanza

Sebastiano Conca - Allegoria Della Temperanza

Originale
Stima:

Prezzo:

Prezzo Netto
Numero di lotto: 810
Altre OPERE IN ASTA
Descrizione:
Descrizione Lotto Lotto : 810 Sebastiano Conca (1676/80-1764), ambito di Allegoria della Temperanza olio su tela, cm 195x140 L�opera deriva da un importante ciclo allegorico composto da quattro dipinti di grandi dimensioni rappresentanti le quattro Virt� Cardinali: Giustizia, Prudenza,Temperanza e Fortezza, eseguiti da Sebastiano Conca tra il 1738 e il 1740 per Palazzo Lomellini-Doria in Genova. Bibl: E.Schleier, �Una decorazione poco nota di Sebastiano Conca a Genova� in Antichit� viva, XIX (1980), 3, pp. 20-26 Cfr: Christie�s Roma, Dicembre 2003
Sebastiano Conca - Decollazione Di San Giovanni Battista

Sebastiano Conca - Decollazione Di San Giovanni Battista

Originale
Stima:

Prezzo:

Prezzo Lordo
Numero di lotto: 92
Altre OPERE IN ASTA
Descrizione:
92. Sebastiano Conca (Gaeta 1680 – Napoli 1764) Decollazione di San Giovanni Battista olio su tela, entro cornice coeva cm 101,5 x 128 firmato: ‘Eq. Sebast. Conca’’ in basso a destra Reca cartellino di collezione con iscrizione settecentesca: ‘Conca originale/Decollazione di/S. Gio: Battista/18’’ (sul retro della cornice) SEBASTIANO CONCA (GAETA 1680 - NAPLES 1764), MARTYDROM OF SAINT JOHN THE BAPTIST, OIL ON CANVAS, IN A COEVAL FRAME, SIGNED ‘EQ.SEBAST.CONCA’’ LOWER RIGHT Il dipinto offerto nel lotto può forse identificarsi con quello ricordato nel 1749 in palazzo Biringucci a Siena, nell’’inventario dei beni del nobile Cavalier Marcello (The Getty Provenance Index).
Arcadja LogoProdotti
Abbonamenti
Pubblicità
Aste Sponsorizzate
Abbonamenti

Chi siamo
Il Prodotto
Follow Arcadja on Facebook
Follow Arcadja on Twitter
Follow Arcadja on Google+
Follow Arcadja on Pinterest
Follow Arcadja on Tumblr