Cookies help Arcadja providing its services: browsing the portal you accept their use.
I cookies aiutano Arcadja a fornire i suoi servizi: navigando nel portale ne accettate l'utilizzo.
Cookies disclosure/Informativa cookies

  • Art Auctions, Ventes aux Encheres Art, Kunstauctionen, Subastas Arte, Leilões de Arte, Аукционы искусства, Aste
  • Ricerche
  • Servizi
  • Iscrizione
    • Iscrizione
  • Arcadja
  • Cerca autore
  • Login

Rosalba Carriera

(1675 -  1757 ) Wikipedia® : Rosalba Carriera
CARRIERA Rosalba Ritratto Di Daniele Antonio Bertoli

Pandolfini
16-apr-2014
Trova opere d’arte, risultati d’asta e prezzi di vendita dell’artista Rosalba Carriera nelle aste italiane ed internazionali.
Consulta stime ed aggiudicazioni di Rosalba Carriera Segui l'artista con le allerte via mail
Opere in Arcadja
196

Alcune opere di Rosalba Carriera

Estratte tra le 196 opere nel catalogo di Arcadja
Rosalba Carriera - Ritratto Di Gentiluomo A Mezza Figura

Rosalba Carriera - Ritratto Di Gentiluomo A Mezza Figura

Originale
Stima:

Prezzo:

Prezzo Lordo
Numero di lotto: 79
Altre OPERE IN ASTA
Descrizione:
Rosalba Carriera

VENEZIA 1675-1757

RITRATTO DI GENTILUOMO A MEZZA FIGURA

pastello su carta, con cornice originale inglese dorata e intagliata;

pastel on paper, with an original carved and gilt english frame

57x43 cm.
Read Condition Report Read Condition Report
Register or Log-in to view condition report
Or
Saleroom Notice

Provenance Sotheby\’\’\’\’\’\’\’\’s Londra, 13 dicembre 1973, lotto 70, come "Ritratto di un\’\’\’\’\’\’\’\’artista";
Galleria Lorenzelli, Bergamo. Literature B. Sani,
Rosalba Carriera

, Torino 1988, p. 309, cat. n. 252, fig. 220 e tav. IV illustrato a colori;
B. Sani,
Rosalba Carriera 1673-1757. Maestra del pastello nell'Europa ancien régime,
Torino 2007, p. 260, cat. n. 282, fig. 282, tav. XII illustrato a colori.
L'opera è accompagnata da attestato di libera circolazione
Rosalba Carriera - Ritratto Di Daniele Antonio Bertoli

Rosalba Carriera - Ritratto Di Daniele Antonio Bertoli

Originale
Stima:

Prezzo:

Prezzo Lordo
Numero di lotto: 95
Altre OPERE IN ASTA
Descrizione:
Rosalba Carriera
(Venezia 1675-1757)
RITRATTO DI DANIELE ANTONIO BERTOLI
pastello su carta, cm 62x49

Provenienza
: collezione Bertoli;
collezione Rota Badoglio da cui, per discendenza, agli attuali proprietari

Esposizioni
:
Mostra della pittura veneta del Settecento in Friuli
, Udine 1966;
I maestri della pittura

veneta del 700
, Gorizia - Lubiana 1973;
Venetische Malerei. Meisterwerke des 18. Jahrhunderts
, Esslingen am Neckar, 1980;
Venedigs Ruhm in Norden
, Hannover - Dusseldorf 1992;
Rosalba Carriera "prima pittrice d'Europa"
Rosalba Carriera - Ritratto Di Giovane Donna

Rosalba Carriera - Ritratto Di Giovane Donna

Originale
Stima:

Prezzo:

Numero di lotto: 77
Altre OPERE IN ASTA
Descrizione:
77
Rosalba Carriera
Chioggia 1675 - Venezia 1757
Ritratto di giovane donna
pastello su carta, cm. 40x32
Provenienza:
Roma, Galleria Alberto Di Castro
Il dipinto, inedito, si colloca nella piena maturità della
pittrice a una data non troppo lontana dal 1735.
Il morbido sfumato che caratterizza questo pastello
ricorda infatti le opere realizzate in quel decennio come
l'Estate dipinta per Robert Dingley tra il 1735 e il 1738 o il
Ritratto della Contessa Orzelska della Gemäldegalerie
di Dresda databile allo stesso giro di anni (cfr. B. Sani,
Rosalba Carriera, Torino 1988, pp. 317- 318).
D'altra parte il leggero movimento della figura ritratta
colta in lieve contrapposto si trova già in una serie di
pastelli databile sul finire del terzo decennio come il
Ritratto di Anna Amalia Giuseppa di Modena
conservato alla Residenz di Monaco di Baviera o il
Ritratto del Conte di Villiers o la celebre Diana
entrambi a Dresda (cfr. B. Sani, 1988, pp. 303-306), tutte
opere che presentano una materia più vitrea e uno
sfumato meno accentuato rispetto al pastello qui
presentato.
Rosalba Carriera - Ritratto Di Una Giovane Donna

Rosalba Carriera - Ritratto Di Una Giovane Donna

Originale
Stima:

Prezzo: Non Divulgato
Numero di lotto: 53
Altre OPERE IN ASTA
Descrizione:
53
ROSALBA CARRIERA

Venezia 1675 – 1757
Ritratto di una giovane donna
pastello su carta incollata su tela, cm 33,5x45,6
Il delizioso pastello presentato è stato ricondotto da Filippo Pedrocco (comunicazione scritta) alla celebre ritrattista veneziana Rosalba Carriera, contesa dai più importanti committenti veneziani e stranieri, nonché dalle principali corti europee.
Si tratta, secondo lo studioso, di un\\’\\’opera ancora giovanile che, nell\\’\\’impostazione complessiva e nei modi pittorici, fa serie con altre opere certe della pittrice quali, ad esempio, il Ritratto della nobildonna Lucrezia Mocenigo conservato alla Gemaldegalerie di Dresda o il Ritratto di Augusto III di Polonia e Sassonia del Kunsthistorisches Museum di Vienna, datate dalla critica più recente tra il 1710 e il 1715 (riprodotti in R. Pallucchini, La pittura nel Veneto. Il Settecento, vol. I, Milano 1995, figg. 393, 395, pp. 242, 243), cioè nel torno di anni in cui Rosalba era da poco passata dalla pratica miniaturistica degli esordi a quella più propriamente pittorica, cosa che comporta la non scontata adozione di un impianto chiaroscurale più meditato e organico.
Allo stesso modo del ritratto di Dresda, anche in questo caso la pittrice adotta ancora una scrittura pittorica abbreviata e non ha raggiunto i risultati così fastosi che caratterizzano le opere più mature. Allo stesso modo, veste la modella di un elegante abito azzurro, chiuso sulla scollatura da una elaborata fascia di merletti; del tutto simili appaiono anche l\\’\\’impostazione della figura e i grandi occhi che guardano fissamente fuori del dipinto. Altri dati fisionomici, come la bocca e il naso, ricordano invece l\\’\\’effigiato del dipinto di Vienna.
Rosalba Carriera - Ritratto Del Marchese Giovanni Carlo Molinari (1715-1763)

Rosalba Carriera - Ritratto Del Marchese Giovanni Carlo Molinari (1715-1763)

Originale 1715
Stima:

Prezzo:

Prezzo Lordo
Numero di lotto: 151
Altre OPERE IN ASTA
Descrizione:
Rosalba Carriera (Venezia 1675-1757)
Ritratto del marchese Giovanni Carlo Molinari (1715-1763)
pastello su carta montata su tela
65.5 x 53.5 cm.
reca iscrizione a penna 'Marchese Giovanni Carlo Molinari figlio diBartolomeo/+ 13 marzo 1763/Nunzio Pontificio a Bruxelles' (al retrosulla cornice)
Lot Notes
Inedito prezioso, questo grande pastello ci giunge in condizionidi conservazione eccezionali. Da un'iscrizione a penna sul retrodell'antico montaggio si apprende fortunosamente l'identità delpersonaggio ritratto. Si tratta del marchese Giovanni CarloMolinari, figlio del comasco Bartolomeo (il cui ritratto a pendantdi identiche dimensioni, anch'esso a pastello e proveniente dallamedesima raccolta, è qui presentato al n. 86), proprietarioterriero di feudi in Lombardia, nel Varesotto e in Brianza(Mettone, Bubbiano, Casarile, Casirate, Zanavasco e altri).
Giovanni Carlo Molinari intraprende la carriera ecclesiastica.Allievo a Pavia dell' Almo Collegio Borromeo, poi a Roma nel 1734della Pontificia Accademia Ecclesiastica, Giovanni Carlo giunge alrango di Nunzio Apostolico e al titolo di Arcivescovo di Damasco. Èprobabile che il ritratto risalga alla metà o alla fine degli anniTrenta del Settecento, a giudicare sia dalla sua età apparente digiovane uomo che dai confronti stilistici che si possono avanzarecon pastelli di quest'epoca. Sono questi anni di intenso lavoro perRosalba, che sul finire del 1730 era rientrata in patria dopo unbreve soggiorno alla corte di Vienna. Innumerevoli sono in queltorno di tempo le commissioni che le giungono da mezza Europa siaper ritratti che per figure allegoriche. Il parallelo che pare piùimmediato è quello col Ritratto d'uomo (forse lui pure unecclesiastico) della Gemaeldegalerie di Dresda (B. Sani, RosalbaCarriera, Torino 1988, n. 274, p. 312, ill. 240). Con questopastello il ritratto tedesco condivide (assieme alle simili egenerose dimensioni) un analogo taglio della scena, col ritrattatopreso di tre quarti, lo sguardo dritto allo spettatore con unsorriso appena abbozzato, mentre con la destra regge lì un candidoguanto, qui un foglio ripiegato sul cui spigolo si sofferma laluce.
Dal Dizionario del Casanova (1796) si ricava: 1725, Diplomadell'imperatore Carlo VI per il titolo di marchese a BartolomeoMolinari sul feudo che avrebbe comprato; 1726, investitura almarchese Bartolomeo Molinari del feudo di Mettone, Bubbiano,Casarile, Casirate, Zanavasco, Cassina Scaccabarozzi, Merlata,Torretta con dazi su pane, vino e carni di Casirate e con dirittodi pesca nella roggia Carona. Siziano e le altre terre di questofeudo furono vendute al marchese Carlo Francesco Molinari, fratellodel predetto Bartolomeo; successivamente i feudi pervennero a CarloFrancesco, nipote e figlio dei precedenti.

LA BIOGRAFIA DI Rosalba Carriera

CARRIERA Rosalba , pittrice italiana, nasce a Venezia nel 1675.
Allieva di Dimantini e di Balestra, si dedicò inizialmente alla miniatura, ma ben presto si affermò, come ritrattista alla moda presso l'aristocrazia veneziana e soprattutto presso gli stranieri illustri in visita alla città.
Nei suoi ritratti a pastello, impareggiabili per finezza di tocco e delicatezza di passaggi e sfumature, interpretò gli ideali di grazia e di eleganza della società mondana del suo tempo, riscuotendo enorme successo presso le corti di tutta Europa e diffondendosi, insieme ai Ricci, a Amigoni a Pellegrini, un gusto internazionale e la nuova figura, tipica del Settecento, del "virtuoso" del pennello.
Invitata a Parigi, dove conobbe Watteau e dove la sua pittura fu fonte di ispirazione per Liotard, a Modena, a Vienna, fu costretta a ricorrere all'opera di aiuti e organizzare una vera e propria bottega per far fronte alle richieste degli illustri committenti.

Arcadja LogoServizi
Abbonamento
Pubblicità
Aste Sponsorizzate
Abbonamento

Arcadja
Il prodotto
Follow Arcadja on Facebook
Follow Arcadja on Twitter
Follow Arcadja on Google+
Follow Arcadja on Pinterest
Follow Arcadja on Tumblr