Cookies help Arcadja providing its services: browsing the portal you accept their use.
I cookies aiutano Arcadja a fornire i suoi servizi: navigando nel portale ne accettate l'utilizzo.
Cookies disclosure/Informativa cookies

  • Art Auctions, Ventes aux Encheres Art, Kunstauctionen, Subastas Arte, Leilões de Arte, Аукционы искусства, Aste
  • Ricerche
  • Servizi
  • Iscrizione
    • Iscrizione
  • Arcadja
  • Cerca autore
  • Login

Giovanni Maria Bottalla

Italy (Savona 1613 -  Milano 1644 )
BOTTALLA Giovanni Maria Bacchus, Temperance (?) And Cupid

Sotheby's
6-lug-2017
Trova opere d’arte, risultati d’asta e prezzi di vendita dell’artista Giovanni Maria Bottalla nelle aste italiane ed internazionali.
Consulta stime ed aggiudicazioni di Giovanni Maria Bottalla Segui l'artista con le allerte via mail
Opere in Arcadja
4

Alcune opere di Giovanni Maria Bottalla

Estratte tra le 4 opere nel catalogo di Arcadja
Giovanni Maria Bottalla - Giuseppe Venduto Dai Fratelli

Giovanni Maria Bottalla - Giuseppe Venduto Dai Fratelli

Originale
Stima:
Base d'asta:

Prezzo:

Prezzo Netto
Numero di lotto: 524
Altre OPERE IN ASTA
Descrizione:
GIOVANNI MARIA BOTTALLA (Savona, 1613 - Milano, 1644) Giuseppe venduto dai fratelli Olio su tela, cm 41 X54 Il dipinto è un bozzetto preparatorio per la tela di medesimo soggetto custodita ai Musei Capitolini (olio su tela, cm 233 X325, inv. PC 139) ma gi à della collezione Sacchetti. Secondo i documenti inventariali, l'opera su commissionata nel 1636 insieme all'Incontro di Esa ù e Giacobbe, anch'essa ai Capitolini e saldate rispettivamente nel 1642 e 1641. Si segnala che un disegno corrispondente e verosimilmente pi ù tardo è custodito agli Uffizi, mentre una tela è custodita nel Palazzo Spinola a Genova. A suffragare l'ipotesi di trovarsi al cospetto di uno studio sono le differenze che si colgono rispetto all'opera finita, come si evince mettendo a confronto il dipinto finito e quella in esame. Come sappiamo il Bottalla era di origini savonesi e il Soprani ci informa che era 'della pittura oltremodo studioso' e ottenuta la benevolenza dall'Eminentissimo Sacchetti', 'benigno Prelato', 'con paterno affetto' lo raccomanda 'alla cura di Pietro Berretini di Cortona' e con il maestro prese parte allo straordinario affresco della Volta Barberini (1634 - 1639). Nel 1642 invece, lo sappiamo attivo a Napoli per conto del cardinale Ascanio Filomarino l'anno successivo è nuovamente documentata la sua presenza a Genova, dove coadiuver à Gioacchino Assereto negli affreschi di Palazzo Ayrolo Negrone. Bibliografia di riferimento: R. Soprani, 'Le vite...', Genova 1674, pp. 161-163, 170 R. Soprani, C. G. Ratti, 'Delle vite de' pittori', I, Genova 1768, pp. 275 n., 276, 300-303 C. Manzitti, 'onsiderazioni e novit à su Raffaellino Bottalla', in 'Paragone, n. 49, maggio 2003 S. Guarino, P. Masini, 'Pinacoteca Capitolina. Catalogo Generale', Milano 2006, pp. 398 - 401, nn. 180 - 182, con bibliografia precedente
Giovanni Maria Bottalla - Prometeo Da Vita Col Fuoco Ad Una Statua Di Creta

Giovanni Maria Bottalla - Prometeo Da Vita Col Fuoco Ad Una Statua Di Creta

Originale
Stima:

Prezzo: Non Divulgato
Numero di lotto: 378
Altre OPERE IN ASTA
Descrizione:
BOTTALLA GIOVANNI MARIA (1613-1644) Prometeo da vita col fuoco ad una statua di creta olio su tela cm.197x215 Savonese di origine, il Bottalla, giovane "della pittura oltremodo studioso", arriova a Roma molto presto, come ci informa Raffaele Soprani che lo ricorda nelle sue Vite de pittori (Genpva, 1674). Dal biografo sappiamo che viene ¿ricevuto dall Eminentissimo Sacchetti", "benigno Prelato", che "con paterno affetto" lo raccomanda "alla cura di Pietro Berretini di Cortona". Fu lo stesso cardinale Giulio Sacchetti, secondo il Soprani, a dargli il soprannome di "Raffaellino", come incoraggiamento a imitare la perfezione del Sanzio. L¿intervento del Bottalla al fianco del Cortona, è stato individuate nel ciclo in Palazzo Barberini del 1634-39, e dovrebbe essere relativo ai finti stucchi e alle cornice dipinte. Lo stesso biografo ricorda poi che il Bottalla si spostò a Napoli, probabilmente nel 1642 quando è attivo come frescante per il cardinale Ascanio Filomarino, per poi tornare presto a Genova nel 1643 circa. Qui lascia un¿importante testimonianza del suo talento nei bellissimi affreschi monocromi di corredo alle scene istoriate da Gioacchino Assereto in una stanza di Palazzo Ayrolo Negrone in piazza Fontane Marose. Le tele ascritte al Bottalla sulla base dei due grandi quadri documentati della Pinacoteca Capitolina, Lincontro tra Esaù del 1636 e Giacobbe e Giuseppe venduto dai fratelli del 1641, sono rare e databili tra la fine del quarto decennio e i primi anni del quinto. A queste opere certe si aggiungono l Apparizione della Madonna a san Domenico di Soriano in Santa Chiara a Carpi, commissionata dal cardinale Francesco Barberini, e la tela citata dal Soprani con Deucallione e Pirra, rintracciata da Mary Newcome nel Museo di Rio de Janeiro (fig. 1). E¿ proprio la tela argentina il riferimento fondamentale per restituire al Bottalla questo meraviglioso inedito, il cui soggetto di riferisce al mito di Prometeo, figlio del titano Giapeto, che rubò il fuoco agli Dei per donarlo all¿umanità. Il fare in grande ricorda, da un lato, la sua attività come frescante, dall¿altro, il gusto per un michelangiolismo intriso delle novità di un realismo riberesco e di una vitalità barocca. Dalla singolare mescolanza di queste componenti ne risulta uno stile assai singolare, che si esplica al meglio in questo modernissimo Prometeo. Anna Orlando Fig. 1. Deucalione e Pirro, Rio de Janeiro, Museu Nacional de Bellas Artes
Giovanni Maria Bottalla - The Three Ages Of Man

Giovanni Maria Bottalla - The Three Ages Of Man

Originale
Stima:

Prezzo:

Prezzo Lordo
Numero di lotto: 1080
Altre OPERE IN ASTA
Giovanni Maria Bottalla - Bacchus, Temperance (?) And Cupid

Giovanni Maria Bottalla - Bacchus, Temperance (?) And Cupid

Attribuito
Stima:

Prezzo:

Prezzo Lordo
Numero di lotto: 152
Altre OPERE IN ASTA
Arcadja LogoServizi
Abbonamento
Pubblicità
Aste Sponsorizzate
Abbonamento

Arcadja
Il prodotto
Follow Arcadja on Facebook
Follow Arcadja on Twitter
Follow Arcadja on Google+
Follow Arcadja on Pinterest
Follow Arcadja on Tumblr